home | centro di documentazione sulla cooperazione e l'economia sociale
via Mentana 2
40126 Bologna
Tel. 051.231313
Fax. 051.6561934
scrivici una mail
mail 
IL CENTRO PROGETTI RISORSE NEWS EDITORIA UNIVERSITA' LINK MAPPA

Home > Temi cooperativi > Pensatori Italiani > Giuseppe Mazzini

«

pagina precedente

 Giuseppe Mazzini (1805-1872)

Mazzini è uno dei grandi padri della cooperazione italiana, anche se solitamente il suo nome è associato ad un’attività – pratica ed intellettuale – di tipo politico più che economico. Nei Doveri dell’uomo tratta, tra le altre cose, delle cosiddette «associazioni», un nuovo tipo d’impresa che aveva la caratteristica di riunire il capitale ed il lavoro «nelle stesse mani». E’ la formulazione mazziniana della cooperativa, intesa come strumento economico di emancipazione in chiave antisocialista. La proprietà privata e la libertà d’impresa non sono affatto negate, ma si insiste sulla necessità di redistribuire equamente le risorse e retribuire il lavoro in base al profitto. Il superamento delle utopie comuniste riproporrà in veste aggiornata queste convinzioni, che possono ancora oggi essere considerate uno dei fondamenti ideologici dell’azione cooperativa.

I doveri dell’uomo
, Brescia, Editrice la Scuola, 1959, pp. 106-128. Edizione originale: Napoli. 1860.


pagina per la stampa

HOMEPAGE IL CENTRO