home | centro di documentazione sulla cooperazione e l'economia sociale
via Mentana 2
40126 Bologna
Tel. 051.231313
Fax. 051.6561934
scrivici una mail
mail 
IL CENTRO PROGETTI RISORSE NEWS EDITORIA UNIVERSITA' LINK MAPPA

Home > Legislazione > Italiana > Periodo Repubblicano > Legge 7 agosto 1997, n. 266

«

pagina precedente

 Legge 7 agosto 1997, n. 266

Interventi urgenti per l'economia.
21. Piccola società cooperativa. 1. La piccola società cooperativa, quale forma semplificata di società cooperativa, deve essere composta esclusivamente da persone fisiche in numero non inferiore a tre e non superiore ad otto soci. 2. La denominazione sociale, in qualunque modo formata, deve contenere l’indicazione di «piccola società cooperativa». Tale indicazione non può essere usata da società che non hanno scopo mutualistico. 3. Alla piccola società cooperativa si applicano le norme relative alle società cooperative in quanto compatibili con le disposizioni del presente articolo. 4. Nella piccola società cooperativa, se il potere di amministrazione è attribuito all’assemblea, è necessaria la nomina del presidente, al quale spetta la rappresentanza legale. 5. Alla piccola società cooperativa si applicano le norme in materia di collegio sindacale previste per la società a responsabilità limitata di cui agli articoli 2488 e seguenti del codice civile. 6. Nella piccola società cooperativa per le obbligazioni sociali risponde soltanto la società con il suo patrimonio. 7. Ricorrendo i requisiti previsti dalla legge, la piccola società cooperativa deve deliberare la propria trasformazione in società cooperativa. La piccola società cooperativa può trasformarsi esclusivamente in società cooperativa. 8. Alla trasformazione e alla fusione della piccola società cooperativa si applicano gli articoli 2498 e seguenti del codice civile.
25. Norme sulle cooperative di produzione e lavoro e di consumo. 1. All’articolo 22 del decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 14 dicembre 1947, n. 1577 (67), e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modificazioni: a) al terzo comma, le parole: «né quelle di produzione e lavoro, ammissibili ai pubblici appalti, con meno di 15 soci» sono soppresse; b) il quarto comma è abrogato; c) (68). (68) Sostituisce il comma quinto dell’art. 22, D.Lgs.C.P.S. 14 dicembre 1947, n. 1577.
29. Semplificazione delle procedure per la pubblicazione degli atti delle società per azioni e a responsabilità limitata e delle società cooperative. 1. A decorrere dal 1° ottobre 1997, l’obbligo di pubblicazione degli atti e dei fatti per i quali la legge prevede la pubblicazione nel Bollettino ufficiale delle società per azioni e a responsabilità limitata o nel Bollettino ufficiale delle società cooperative, è assolto con l’iscrizione o il deposito nel registro delle imprese. Gli effetti della pubblicazione di cui all’articolo 2457-ter del codice civile decorrono dalla data di iscrizione o di deposito nel registro delle imprese. 2. La pubblicazione nei Bollettini di cui al comma 1 cessa di avere effetto con la pubblicazione degli atti e dei fatti per i quali sia stata richiesta la pubblicazione anteriormente al 1° ottobre 1997.


pagina per la stampa

HOMEPAGE IL CENTRO